CercaEnergia

Reply

Recupero di calore dei fumi stufa pellet, Al servizio di pdc aria/acqua

« Older   Newer »
view post Posted on 2/10/2008, 09:35 Quote
Avatar

Veterano

Group:
Member
Posts:
9,480

Status:


Inserisco un link ad un documento in cui descrivo una soluzione per utilizzare il calore disperso dal tubo di evacuazione fumi di una stufa a pellet:
http://web.tiscali.it/risparmio_energetico..._caloreFumi.htm
Ho usato volutamente il termine "tubo di evacuazione fumi" e non canna fumaria perchè tali generatori di calore sono tutti ad espulsione meccanica ovvero forzata dei fumi di combustione.
Una soluzione simile non è ASSOLUTAMENTE utilizzabile in sistemi a tiraggio naturale.

Segnalo finalmente la disponibilità sul mercato di condotti da fumo concentrici progettati per stufe a pellets:
http://www.poujoulat.it/dualpgi.htm

Corretto grazie

Edited by dotting - 11/10/2009, 15:39

Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.
 
PM Email  Top
AndyB72
view post Posted on 11/10/2009, 14:54 Quote




Scrivo per segnalare che il secondo link non è funzionante.
 
Top
view post Posted on 8/12/2009, 19:43 Quote
Avatar

Veterano

Group:
Member
Posts:
7,900

Status:


CITAZIONE (dotting @ 2/10/2008, 08:35)
Inserisco un link ad un documento in cui descrivo una soluzione per utilizzare il calore disperso dal tubo di evacuazione fumi di una stufa a pellet:
http://web.tiscali.it/risparmio_energetico..._caloreFumi.htm
Ho usato volutamente il termine "tubo di evacuazione fumi" e non canna fumaria perchè tali generatori di calore sono tutti ad espulsione meccanica ovvero forzata dei fumi di combustione.
Una soluzione simile non è ASSOLUTAMENTE utilizzabile in sistemi a tiraggio naturale.

Segnalo finalmente la disponibilità sul mercato di condotti da fumo concentrici progettati per stufe a pellets:
http://www.poujoulat.it/dualpgi.htm

Corretto grazie

Dottin, prima di addormentarmi pensavo, creare un tubo a serpentina da inserire in una canna di espulsione fumi di una stufa a pellet ed ultilizzarla per lavorare con una pdc acqua/acqua? potrebbe funzionare?

Zona climatica E Gradi giorno 2.714 Irradianza 254
Classe A casaclima 21.7 KW/mq/anno
2,97 KW FV Sunpower 333 su gazebo
PDC aria acqua e UTA canalizzata in PAL
recupero acqua piovana 10000 litri
Album muri confine
Album scantinato
Album casa
Album gazebo
Album scala
idrico / condizionamento/elettrico
VMC
 
PM  Top
view post Posted on 8/12/2009, 21:10 Quote
Avatar

Veterano

Group:
Member
Posts:
9,480

Status:


Non dentro ma fuori.
Solitamente si avvolge una serpentina in rame intorno alla canna e si isola il tutto, una specie di salame insomma.
Molto artigianale, ma funziona.

Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.
 
PM Email  Top
view post Posted on 8/12/2009, 23:46 Quote
Avatar

Veterano

Group:
Member
Posts:
7,900

Status:


Sai, adesso che qualcosina ho capito dei vari fnzionamenti ho una voglia di sperimentare ed ottimizzare l'otimizzabile che....a casa dei miei abbiamo sostituito da poco una stufa a pellet da 7,5 kw con una da 13, i risultati non sono per niente male ma al momento l'acs viene ricavata da una caldaia a gas, niente di avanzato, tutt'altro....
Oltre all'intervento di coibentazione muri, pensavo qualche cm all'interno visto che il muro è di sasso, volevo ottimizzare il riscaldamento proprio sperimentando, qualcosina in una stanza è stato risolto facendo passare 2 metri di tubo esulsione fumi della stufa a pellet sotto la finestra, questo ha giovato alla stanza ma comunque i fumi all'uscita sono ancora roventi e secondo me sfruttabili.
Stavo pensando che quasi quasi potrei vedere di mettere un boiler a pompa di calore recuperando il calore come detto da te....magari greando uno scambiatore con più tibi e più piccoli da mettere all'entrata della pdc....che ne pensi Dotting....
perchè dici meglio fuori, più facile realizzazione o altro?
Anche l'idea di un semplice scambiatore in cui far circolare l'acqua per servire un radiatore non è male, ma forse più complicato e con molti più pezzi da acquistare.....

Edited by Amicodelgjat - 9/12/2009, 00:06

Zona climatica E Gradi giorno 2.714 Irradianza 254
Classe A casaclima 21.7 KW/mq/anno
2,97 KW FV Sunpower 333 su gazebo
PDC aria acqua e UTA canalizzata in PAL
recupero acqua piovana 10000 litri
Album muri confine
Album scantinato
Album casa
Album gazebo
Album scala
idrico / condizionamento/elettrico
VMC
 
PM  Top
view post Posted on 10/12/2009, 08:11 Quote
Avatar

Veterano

Group:
Member
Posts:
9,480

Status:


Metti un boilerino a termopompa Ariston Nuos da 80 litri che ha una bocca che preleva aria dall'ambiente e la può buttar fuori.
Ti devi organizzare il recuperatore di calore nel modo più opportuno.
Considera comunque che quel boilerino ti costa 1000 euro e di meno non c'è niente, eccetto il mio riscaldatore d'acqua naturalmente!

Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.
 
PM Email  Top
view post Posted on 10/12/2009, 12:20 Quote
Avatar

Veterano

Group:
Member
Posts:
7,900

Status:


CITAZIONE (dotting @ 10/12/2009, 07:11)
Considera comunque che quel boilerino ti costa 1000 euro e di meno non c'è niente, eccetto il mio riscaldatore d'acqua naturalmente!

Mi è sfuggito qualcosa o parli di un riscaldatore "nuovo"

Zona climatica E Gradi giorno 2.714 Irradianza 254
Classe A casaclima 21.7 KW/mq/anno
2,97 KW FV Sunpower 333 su gazebo
PDC aria acqua e UTA canalizzata in PAL
recupero acqua piovana 10000 litri
Album muri confine
Album scantinato
Album casa
Album gazebo
Album scala
idrico / condizionamento/elettrico
VMC
 
PM  Top
view post Posted on 10/12/2009, 13:00 Quote
Avatar

Veterano

Group:
Member
Posts:
5,076
Location:
provincia granda

Status:


Leggendo nel regolamento sembra non sia vietato linkare "forum concorrenti", quindi se vuoi vedere qui ci son diverse discussioni tra il serio ed il faceto sul tema:
link eliminato perchè contrario al regolamento
Questo è un bel boiler che costerà come una caldaia ma dai fumi dei pochi kW di una stufa a pellet ci tiri fuori poco:
http://www.casafelice.com/fornouni.htm
ma può essere uno spunto per l'autocostruzione. :mf_bookread.gif:


Non è ammessa in nessun luogo del forum pubblicità non attinente con le tematiche trattate (risparmio energetico, energia e ambiente) e pubblicità a forum direttamente concorrenti.



Edited by CE-Admin 2 - 10/12/2009, 18:20
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 10/12/2009, 13:48 Quote
Avatar

Veterano

Group:
Member
Posts:
7,900

Status:


Dovendo sostituire il riduttore del motore della coclea pellet ho approfittato per misurare la temperatura della canna e dei fumi, la canna appena fuori dalla stufa arriva a 130°, sale di due metri in verticale e arriva a 122°, entra nel muro e in orrizzontale passa a 40 cm dal pavimento e 5 dal muro in una stanza per tre metri, al punto più lontano la temperatura è di 83°, poi curva a 90 ed esce. Temperatura dei fumi all'ascita 130°.
Penso che i tubi non fossero entrati ancora in temperatura in quanto la stufa era accesa da 15 minuti e la temperatura interna in casa era 12°.
Il tecnico ha detto che la prossima settimana passerà per rallentare il motore d'espulsione fumi per recuperare più calore da emettere ma secondo me non potra abbassarli oltremodo.
Mi chiedo, visto che non sono del mestiere quali siano i componenti minimi necessari da inserire su un circuito chiuso in cui vorrei far circolare l'acqua, se mettessi uno scambiatore sovradimensionato sarei tranquillo che l'acqua non potrebbe mai arrivare a temperature pericolose....

Zona climatica E Gradi giorno 2.714 Irradianza 254
Classe A casaclima 21.7 KW/mq/anno
2,97 KW FV Sunpower 333 su gazebo
PDC aria acqua e UTA canalizzata in PAL
recupero acqua piovana 10000 litri
Album muri confine
Album scantinato
Album casa
Album gazebo
Album scala
idrico / condizionamento/elettrico
VMC
 
PM  Top
view post Posted on 10/12/2009, 16:45 Quote
Avatar

Veterano

Group:
Member
Posts:
9,480

Status:


CITAZIONE (Amicodelgjat @ 10/12/2009, 11:20)
Mi è sfuggito qualcosa o parli di un riscaldatore "nuovo"

Ti è sfuggito questo:
http://cercaenergia.forumcommunity.net/?t=30078802

Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.
 
PM Email  Top
view post Posted on 10/12/2009, 17:47 Quote
Avatar

Veterano

Group:
Member
Posts:
7,900

Status:


CITAZIONE (dotting @ 10/12/2009, 15:45)
CITAZIONE (Amicodelgjat @ 10/12/2009, 11:20)
Mi è sfuggito qualcosa o parli di un riscaldatore "nuovo"

Ti è sfuggito questo:
http://cercaenergia.forumcommunity.net/?t=30078802

Questo lo vedo fore più utile e fattibile sull'impianto dell mia futura casa....O no?, poi se ho capito bene quello scambiatore è stato montato sul ritorno del pavimento radiante, ma riscalda il gas prima di entrare nello scambiatore con la ventola (passami il termine) o dopo?
Si potrebbe creare un doppio circuito? mi spiego, scambiatore simile, tubo in rame, corre intorno alla canna espulsione fumi del pellet acceso d'inverno e lavora solo con quello scambio, d'estate invece si chiude il bypass che esclude lo scambiatore con la ventola che lavorando rinfresca e quindi non da danno?

Zona climatica E Gradi giorno 2.714 Irradianza 254
Classe A casaclima 21.7 KW/mq/anno
2,97 KW FV Sunpower 333 su gazebo
PDC aria acqua e UTA canalizzata in PAL
recupero acqua piovana 10000 litri
Album muri confine
Album scantinato
Album casa
Album gazebo
Album scala
idrico / condizionamento/elettrico
VMC
 
PM  Top
view post Posted on 10/12/2009, 19:39 Quote
Avatar

Veterano

Group:
Member
Posts:
9,480

Status:


Lo scambiatore coassiale riscalda l'acqua nel tubo coassiale.
All'esterno passa il gas riscaldato dal compressore e all'interno l'acqua da riscaldare.
Ho messo un'illustrazione in quella discussione.

Ti ho già detto quale è l'unico sistema per recuperare calore da una canna espulsione fumi e cederla all'acqua.

Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.
 
PM Email  Top
view post Posted on 11/12/2009, 11:08 Quote
Avatar

Veterano

Group:
Member
Posts:
7,900

Status:


Ho capito che se tu escludi una possibilità significa che ci hai ragionato sopra, la mia, come tante altre, sono lampadine da 25w che si accendono in locali da milioni di mc, sono più fantasticherie che idee, purtroppo di tecnico ho veramente poco e per cercare di entrare più un sintonia con il forum ogni tanto la butto li, per capire se mi si accendono lampadine a random o con una logica...la mia perplessità era nata nel fatto di usare lo stesso principio ma inverso, se il gas scambia calore con l'acqua del ritorno del pavimento radiante cedendoglielo pensavo potesse recuperarlo anche direttamente tramite una serpentina intorno alla canna del pellet.... quindi invece di creare uno scambiatore per convogliare i fumi e da sistemare davanti alla ventola per scaldare l'aria che questa aspira migliorando il COP, creare un bypass estate inverno usando d'estate lo scambiatore normale con la ventola che mi abbassa anche un po' la temperatura in casa e d'inverno, all'accensione del pellet, sfruttare come scambiatore la serpentina intorno alla canna del pellet, solo che forse il gas con quelle temperature ha comportamenti strani.....

Zona climatica E Gradi giorno 2.714 Irradianza 254
Classe A casaclima 21.7 KW/mq/anno
2,97 KW FV Sunpower 333 su gazebo
PDC aria acqua e UTA canalizzata in PAL
recupero acqua piovana 10000 litri
Album muri confine
Album scantinato
Album casa
Album gazebo
Album scala
idrico / condizionamento/elettrico
VMC
 
PM  Top
view post Posted on 16/2/2010, 15:55 Quote

Veterano

Group:
Member
Posts:
3,367

Status:


rispolvero questa interessante discussione.
leggendo l'articolo ho compreso che in zona fredda e senza aria preriscaldata l'acqua contenuta nei fumi della stufa a pellet condenserebbe, cadendo nella canna principale.
dotting, tu suggerisci che si può risolvere tale problema mettendo il diffusore non in linea con la canna principale ma lateralmente con un raccordo a T in basso per raccogliere la condensa, e con una semplice curva in alto per collegare il diffusore alla canna fumaria.
ho capito correttamente ?

secondo te come posso raccordare il diffusore con la presa d'aria da 80 mm dei boiler a termopompa ad aria viziata ?

 
PM Email  Top
view post Posted on 17/2/2010, 10:47 Quote
Avatar

Veterano

Group:
Member
Posts:
9,480

Status:


Proprio ieri martedì grasso sono stato in zona E, ho approfittato del carnevale nuorese, dove è installato un recuperatore di calore simile al mio.
Senza la doppia canna parallela che avevo ipotizzato a suo tempo.
L'utente mi ha fatto vedere che ogni tanto trova un poco di cenere umida, ma a livello di una goccia o poco più, nel tappino d'ispezione del T.
Quando smonta per la pulizia il tappo da 8 cm. del T trova la cenere tutta asciutta.

Quindi sembrerebbe che anche in zona E non serva la doppia canna.

Per il raccordo organizzati con una lamiera fatta fare da un lattoniere, in alluminio o in rame.
Se hai un poco di manualità la puoi fare da te.

Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.
 
PM Email  Top
42 replies since 2/10/2008, 09:35
 
Reply